venerdì 28 giugno 2013

Angelo Custode

Sembra impossibile anche a me, data
la mia velocità degli ultimi tempi, 
eppure, sono riuscita a terminare il sal di Za
"Angelo Custode" di Parolin


E' stato un lavoro lungo molti mesi ma piacevole.
Rilassante direi...


Iniziato in momento particolare, quando di pensieri nella
testa se ne affollavano fin troppi, quando tutto
stava cambiando, quando la mia 
Principessa Cleo mi ha lasciato sola 
ad affrontare il mio mare in tempesta.


Un ricamo appropriato al momento: quando avevo 
più bisogno di un angelo custode!
E so che, adesso, ce l'ho con i baffi e la coda nella
sua splendida livrea bianca e grigia 


 Un abbraccio virtuale va alle tante compagne d'avventura
che ho seguito, in silenzio, nei loro scambi di e-mail,
e che spesso, involontariamente, mi hanno fatto sorridere 
quando più ne avevo bisogno.

Tantissime fusine
Debora

5 commenti:

Clelia P ha detto...

un grande abbraccio a te e al tuo angelo custode con baffi e coda....
Clelia

Stefania Labò ha detto...

Veramente splendido il ricamo.
Un forte abbraccio da parte mia e tante fusa dal tuo angelo custode coi baffi.

Country Laura ha detto...

Il tuo ricamo è meraviglioso!
Un abbraccio a te e uno al tuo angelo custode con i baffi e la coda
Laura

Patrizia Valle ha detto...

wow che lavorone...estremamente bello complimenti
Pat

Debora ha detto...

Che meraviglia come è venuto! A volte le crocette sono come una "terapia" in momenti difficili... Bravissima!